Benvenuti nel nostro sito...

Da una parrocchia come "cura delle anime" a una parrocchia missionaria. Se il contesto sociale non è più di cristianità ma di “contaminazione culturale”, è evidente che il compito pastorale della comunità ecclesiale è chiamato a cambiare radicalmente. Un tale cambio suppone una riformulazione a 360 gradi della nostra pastorale parrocchiale. Abbiamo messo a punto uno straordinario dispositivo per animare la fede e non abbiamo ricordi e storia di una logica pastorale missionaria. Di sicuro è questa la conversione più impegnativa. Il documento CEI sulla parrocchia la riassume così:

«Una pastorale tesa unicamente alla conservazione della fede e alla cura della comunità cristiana non basta più. E’ necessaria una pastorale missionaria, che annunci nuovamente il vangelo…»


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


11 MAGGIO 2015: Festa di Sant'Antimo

FESTA DI SANT'ANTIMO 2015Leggi tutto nel file PDF



VITA DI SANT'ANTIMOLeggi tutto nel file PDF



AFFIDAMENTO A SANT'ANTIMO Leggi tutto nel file PDF



--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


I commenti delle Domeniche di MAGGIO 2015 nella pagina dei Commenti al Vangelo.
Inoltre il nuovo Notiziario Parrocchiale di MAGGIO 2015


Ascensione, Anno B - "Il Signore Gesù, dopo, aver parlato con loro, fu assunto in cielo e sedette alla destra di Dio"; con poche parole l'evangelista Marco, che quest'anno ci accompagna di domenica in domenica, dà notizia dell'ascensione del Signore al cielo...

- "Ascensione" Leggi tutto nel file PDF



Pentecoste, Anno B - C'è un'antica preghiera che recita: "Il mio povero corpo è affranto sotto il peso dei miei peccati. O Signore, perché non mi prendi per mano? Nelle mie opere non c'è quello che è dovuto a te e alla tua gloria, ma nel tuo Spirito Santo c'è quello che può guarire e trasformare me!" (Abu l-Khair);...

- "Pentecoste" Leggi tutto nel file PDF



La Santissima Trinità, Anno B - "Ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine del mondo"; è la consolante rassicurazione del Cristo risorto ai suoi, convocati presso quel monte dal quale sarebbe asceso al Padre, scomparendo alla vista degli uomini...

- "La Trinità" Leggi tutto nel file PDF



--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Misericordiae Vultus BOLLA DI INDIZIONE DEL GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA MISERICORDIA: Leggi tutto nel file PDF



Atti degli Apostoli: Questo titolo non corrisponde né al contenuto del libro né all’intenzione dell’autore. Il titolo originale scomparve quando, all’inizio del II sec., passando alla trascrizione su codice, terzo vangelo e Atti furono uniti. In seguito, con l’inserimento del vangelo di Giovanni, le due opere furono di nuovo separate e gli Atti ricevettero il titolo attuale:Praxeis ton apostolon, Acta Apostolorum, titolo attestato alla fine del II secolo...Leggi tutto nel file PDF



----------------------------------------------------------------------------------------



Le frasi di PAPA FRANCESCO...

Ogni giorno una nuova frase da un discorso del Papa



libreria del santo


---- SACRE SCRITTURE --------------------------------------------------------------



LEGGIAMO LA BIBBIA: LA GENESI - riflessioni di don Franco   -   
La Genesi si presenta come un'opera eziologica che inizia con la creazione del mondo, per poi raccontare di come Dio creò gli esseri viventi, e in ultimo l'uomo. Segue la storia dei primi esseri umani e quindi delle origini del popolo di Israele, iniziando dalla vita dei suoi patriarchi. Contiene, quindi, le basi storiche per le idee religiose e istituzionali che stanno alla base dello stato di Israele, e serve come introduzione alla sua storia e alle sue leggi, costumi e leggende...

- "Genesi" Leggi tutto nel file PDF



Gesù Risorto



----------------------------------------------------------------------------------------




"IL SOGNO"

"Il SOGNO" delle famiglie della nostra comunità e di don Franco...per saperne di più visita le pagine che gli abbiamo dedicato.


Carissimi,
da poco più di un anno è nato in tante famiglie della nostra comunità parrocchiale, un "sogno", quello di avere a disposizione dell'Oratorio e della Comunità parrocchiale, una struttura polifunzionale, per offrire spazi aperti e ambienti educativi per le numerose attività pastorali, sociali e religiose. Il "Sogno", che tanti di noi vogliono relizzare è un investimento per il futuro dei vostri figli che potranno diventare, come voleva Don Bosco, "buoni cristiani e onesti cittadini". Per realizzare tale "sogno" è necessario acquistare il terreno (4000mq) per presentare il progetto ed ottenere il finanziamento, già previsto per le strutture pastorali, che i Vescovi (Conferenza Episcopale Italiana: CEI) garantiscono ogni tre anni per tali opere.
Se vuoi anche tu contribuire al nostro "SOGNO" puoi farlo anche cliccando qui:




Catechesi


pic home 002


La nostra parrocchia fa parte della Diocesi di Caserta ed è la principale del Comune di Recale (CE). La parrocchia venne istituita nella prima metà del diciassettesimo secolo (1621), epoca a cui risale anche la costruzione della Chiesa, dedicata alla assunzione della Beata Vergine Maria, che nella sua attuale configurazione mostra un deciso influsso neoclassico, dopo la ristrutturazione interna degli anni Novanta e quella esterna dello scorso anno.
Tantissime sono le attività che si svolgono in parrocchia e alle quali partecipa con entusiasmo l'intera comunità: oratorio, approfondimenti, assistenza per i più bisognosi, gruppi di preghiera e tanto altro.



Contatti:

Per contattare Don Franco:

  • Tel.0823-460644
  • Cell.339-6234762

Contatti Internet:


          Santa Maria Assunta






Come una fonte nel deserto
C’era una volta una grande siccità in un paese nel sud del Sahara.
La steppa era quasi totalmente secca, gli animali non trovavano più acqua,
il deserto stava avanzando.
Anche i grandi alberi e i cespugli abituati alla siccità stavano per arrendersi.
I fiumi e i torrenti erano da tempo secchi.
Solo un fiore resisteva alla siccità: si trovava vicino ad una piccolissima fonte.
Ma anche la piccola fonte pensava ormai di non farcela più e, colma di tristezza, si domandò:
"che senso ha fare tanta fatica per un fiore, quando tutto intorno è già secco?".
Allora un vecchio albero si piegò verso la fonte e, prima di morire, disse:
"Cara piccola fonte, nessuno si aspetta da te che tu faccia rinverdire tutto il deserto.
Il tuo compito è quello di dare vita ad un unico fiore, di più non ti si chiede!".
E’ molto importante sentirsi chiamati ....
Essere chiamato significa: essere amato, essere aspettato,essere apprezzato.
Anche quando ti senti un niente, sei invece prezioso ai suoi occhi.
Il tuo Creatore continua a scommettere su di te.
Pur sapendo cosa c’è nel cuore dell’uomo, egli sa che anche tu hai un potenziale di amore inespresso.


-------------------------------------------------------------------------------------------


Siti Cattolici